ricerca in Francia nel 1913

Se desiderate ritrovare antenati o parenti emigrati all'estero nei secoli scorsi, postate qui i vostri appelli.

Moderatori: Collaboratori, Staff

pierluigic
Livello1
Livello1
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 21 maggio 2008, 0:56
Contatta:

ricerca in Francia nel 1913

Messaggio da pierluigic »

Qualcuno mi puo' aiutare per una ricerca in Francia nel 1913 ?

Raffaele
Livello2
Livello2
Messaggi: 439
Iscritto il: domenica 23 agosto 2009, 19:59

Messaggio da Raffaele »

Di quale tipo di ricerca si tratta ?

Una domanda di documento ?

pierluigic
Livello1
Livello1
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 21 maggio 2008, 0:56
Contatta:

Messaggio da pierluigic »

.

Grazie



Sto sempre cercando di trovare una fotografia dell' anarchico Dante Carnesecchi

Nel 1913 avanti di partire per gli USA sembra sia stato schedato dalla polizia francese ( cosi mi hanno detto degli amici )

Nel maggio 1913 s'imbarcava sulla Rochambeau da Le Havre per New York dirigendosi a Pueblo dove forse partecipava alle rivolte nelle miniere

E' molto importante per me trovare una fotografia con cui verificare la sua presenza nelle rivolte

Spero di trovarne una negli archivi della polizia francese


Grazie a chi potra' aiutarmi

pierluigi


http://www.carnesecchi.eu/Dante.htm



ringrazio chiunque possa aiutarmi in questa ricerca molto difficile , ( non riesco a venirne a capo )


.

Avatar utente
MamyClo
Livello3
Livello3
Messaggi: 543
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2009, 12:56
Località: France
Contatta:

Messaggio da MamyClo »

Buonasera Pierluigi,

sul sito francese

http://militants-anarchistes.info/

Non ho trovato, Dante

Ciao

Claudia

pierluigic
Livello1
Livello1
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 21 maggio 2008, 0:56
Contatta:

Messaggio da pierluigic »

.


Grazie

Provero' a sentire anche loro

E' molto tempo che non riesco a fare progressi nella ricerca

Tempo addietro avevo cercato qui sul forum notizie dei suoi spostamenti in America
Ora sto cercando come procurarmi una fotografia
Una signora francese che a causa dell'eta' non mi puo' aiutare mi ha indirizzato agli archivi della polizia francese
Secondo lei era possibile fosse stato schedato nel maggio 1913 prima di imbarcarsi da Le Havre per New York

Forse qualche frequentatore francese del sito potrebbe darmi la dritta giusta


Compare nel "Dizionario biografico degli anarchici italiani"

(1892-1921 ) Nativo di Arcola (SP ) , è personaggio di rilievo nel movimento anarchico spezzino: uomo audacissimo, il più temibile sovversivo di un gruppo, di cui fanno parte Abele Rìcieri Ferrari ("Renzo Novatore "), Tintino Persio Rasi ("Auro d'Arcola ") e Sante Pollastro……………………………………………………………………………..

Fu ucciso dai carabinieri in un agguato nel 1921 a 29 anni ( erano momenti di estrema tensione ) e di lui e' sparito quasi tutto

Grazie per qualsiasi consiglio vi sentiate di darmi

Pierluigi


.

Raffaele
Livello2
Livello2
Messaggi: 439
Iscritto il: domenica 23 agosto 2009, 19:59

Messaggio da Raffaele »

Pierluigi ,

Hai già provato a scrivere agli archivi dipartimentali di Seine-Maritime ?
Ma Dante Carnesecchi era soltanto di transito in Francia ?

Archives départementales De Seine-Maritime
Hôtel du Département
Quai Jean Moulin
76101 Rouen cedex 1

Email : archives@cg76.fr
Fax: 02 35 03 56 89
tel. 02 35 03 54 95

sito web :

http://www.archivesdepartementales76.net/index.php


Non so se sai leggere il francese ma su questo link :

http://www.archivesdepartementales76.ne ... ecture.pdf

vedi la pagina 105/224 , per il fondo 2 Z (48) " sous-série 2 Z ".


Penso che lo sai , ma preciso che le foto eventuali restano la proprietà degli archivi.

Raffaele
Livello2
Livello2
Messaggi: 439
Iscritto il: domenica 23 agosto 2009, 19:59

Messaggio da Raffaele »

Ecco un riassunto della pagina in francese, forse che hanno qualcosa per il numero quarantotto(1901-1942).

FONDS DES SOUS-PREFECTURES
(1800 à 1940)

sous-série 2 Z

SOUS-PREFECTURE DU HAVRE
FONDS DU CABINET

2 Z 45-50 Anarchistes




45 - Instructions ; publications à saisir ; perquisition ; affaire Sacco-Vanzetti ;
conférences de Sébastien Faure ; groupe Espérantiste révolutionnaire du
havre ; groupe d’études sociales du Havre ; groupe libertaire ; Union
anarchiste ; libre pensée ; divers.
1892-1938
46 - Dossiers et listes des anarchistes français et étrangers, « carnet B ».
1892-1899
47 - dossiers et listes des anarchistes français et étrangers, « Carnet B ».
1892-1901


48 - Dossiers et listes des anarchistes français et étrangers, « Carnet B ».
1901-1942


49 - Individus à l’activité politique suspecte : dossiers individuels, « carnet B ».
1921-1938
50 - Fiches signalétiques accompagnant les dossiers ci-dessus.
1921-1938

pierluigic
Livello1
Livello1
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 21 maggio 2008, 0:56
Contatta:

Messaggio da pierluigic »

Grazie


Chiaramente utilizzero' ciascuno dei vostri suggerimenti

Mi muovo male in Francia perche' non capisco a quali soggetti o enti rivolgermi

Quindi grazie per qualunque idea

-----------------------------------------------------------------


Secondo voi per andare in USA era comune per gli emigranti italiani partire da Le Havre ?



Qualcuno ha idea quali fossero i documenti necessari ad un Italiano per emigrare in Francia o in USA ? esisteva nel 1913 qualcosa di simile ad un passaporto con fotografia ?
La Spezia era sottoprefettura e dipendeva dalla prefettura di Genova
Non potendo recarmi di persona ho interpellato l'archivio di stato di Genova via e-mail ma la risposta e' stata negativa


--------------------------------------------------------------------------


So molto poco dei suoi movimenti intorno a quegli anni

Dante e' nel maggio del 1912 in Italia perche' passa la visita militare al distretto di Massa Carrara

Nel maggio del 1913 e' in Francia a Le Havre dove s'imbarca per New York

Non so quando sia partito per la Francia e se fosse li solo per l'imbarco

L'ipotesi che fosse li per l'imbarco mi pare l'ipotesi piu' probabile perche' sulla Rochambeau insieme con lui viaggia un altro vezzanese Giovanni Lombardi cugino di un Cesare Vegnuti ( residente a Pueblo in Colorado ) presso cui tutti e due dichiarano di essere diretti quando sbarcano a New York .



E' possibile pero' che in attesa d'imbarco frequentasse ambienti anarchici in Francia ( Una signora francese parente di alcuni anarchici e di Tintino Rasi mi aveva parlato di una possibile schedatura )
Questa oggi sarebbe una fortuna per me

Ho cercato solo nei fondi restituiti dalla Russia alla Francia dove inizialmente sembrava figurasse ma dove alla fine mi e' stato detto di no

Grazie ancora
Pierluigi

Avatar utente
MamyClo
Livello3
Livello3
Messaggi: 543
Iscritto il: venerdì 31 luglio 2009, 12:56
Località: France
Contatta:

Messaggio da MamyClo »

Ho ripresso il sito dei "anarchistes"

Se non trovano Il Dante ho trovato gli RASI

Né à Arcola (La Spezia) le 15 septembre 1893 - mort le 8 juillet 1963
RASI, Tintino, Persio « AURO D’ARCOLA » ; « GOLD O’BAY” ; “CARLO CARLI” ; “TATIANO” (de Ran à Raz)
Employé des postes - Gênes – Cagliari (Sardaigne) – Arcola – Paris - Philadelphie
samedi 14 mars 2009 par R.D.
Après des études élémentaires, Tintino Rasi avait commencé à travailler à la poste et avait adhéré, encore très jeune, au mouvement anarchiste. En 1914 il était facteur à Gênes et était fiché comme anarchiste « convenablement surveillé ». Participant aux activités du mouvement, prenant la parole dans les diverses réunions et collaborant à la presse, notamment à Il Libertario, il fut muté en 1917 à Iglesias en Sardaigne où il continua son militantisme.

Installé à Cagliari, il collaborait sous le pseudonyme Auro d’Arcola au journal socialiste Il Risveglio dell’isola et devenait membre de la Commission exécutive de la Chambre du Travail locale. En janvier 1918 la police signalait qu’il tentait avec Alberto Silicani de constituer un groupe anarchiste. Appelé sous les drapeaux, il était finalement réformé en novembre 1918.

Revenu à Arcola (La Spezia) en mars 1919, il allait participer pendant toute la période du Biennio Rosso aux luttes ouvrières et organiser un grand nombres de réunions et conférences. Au cours de l’une de ses conférences, en juin 1919 à Santo Stefano Magra, un carabinier était tué et un autre gravement blessé ; dénoncé comme responsable des faits, Rasi partait alors pour l’étranger. Revenu en juin 1920, il était finalement acquitté de cette accusation.

Dans les années suivantes il allait être muté à Grosseto, Pise et Milan où il poursuivit ses activités. En 1921 il fut aux cotés de Renzo Ferrari Renzo Novatore et de Giovanni Battista Governato le rédacteur de la revue individualiste Vertice (La Spezia-Arcola, au moins 2 numéros) puis l’année suivante avec Renato Siglich Souvarine celui de la revue Anarchismo (Pise, octobre à décembre 1922, 3 numéros). En 1922 il résidait à Clivio et s’occupait de la diffusion du journal de l’école rationaliste locale.

Etroitement surveillé par la police qui, début 1923, perdait sa trace, il émigrait en avril 1923 avec sa compagne Ave Fossati et leur fille Superna en France d’abord à Nice puis en région parisienne. Il allait y être le directeur de nombreuses feuilles de l’exil libertaire italien dont La Rivendicazione (Paris, 1923-1925, 43 numéros et 2 supléments) dont le gérant était Emile Louis Soustelle, La Nostra polemicha (Paris, numéro unique du 1er novembre 1925) où il polémiquait durement avec les compagnons engagés dans la Légion garibaldienne de Ricciotti Garibaldi (dont on apprendra plus tard qu’il était un infiltré de la police politique), La Quale (Paris, numéro unique du 20 mars 1926), Veglia (Paris). Il fut également rédacteur de la partie italienne de La Revue Internationale Anarchiste (Paris, 1924-1925) avec U. Fedeli et V. Gozzoli, puis avec les mêmes de La Tempra (Paris, 1925-1926, 17 numéros). Sous le pseudonyme Gold O’Bay il avait également collaboré à Il Commento (Londres, 1924, au moins 5 numéros) où il avait réclamé « le droit à se défendre et à tuer les fascistes ».

Selon la police politique italienne il aurait été en rapport en 1927 avec le groupe illégaliste de Sante Pollastro et aurait « collecté les produits des vols ». En 1928 il participait à une nouvelle polémique entre Nino Napolitano qui accusait Renato Siglich d’être « un indicateur de la police française », tandis que ce dernier accusait Napolitano d’avoir détourné 200.000 f. remis à Rasi par le groupe de Pollastro pour faire de la propagande.

Au début des années 1930, on perdait sa trace –il était vraisemblablement en Suisse d’où, sous le pseudonyme de Tatiano il collaborait à L’Adunata dei Refrattari – avant qu’il ne reparaisse en 1935 à Saint-Michel-sur-Orge. Les 20-21 juin 1936 il participait à Paris à la Conférence internationale pour le droit d’asile à laquelle prirent entre autres part Sébastien Faure, C. Berneri, Gilioli, Marzocchi, Mastrodicasa, et d’autres. Dès le début de la guerre civile il fit partie du Comité parisien d’aide à l’Espagne où, selon sa compagne et leur fille, il ne se rendit jamais.

Constemment surveillé par les agents de la police fasciste, souvent arrêté, il parvenait en 1938 à émigrer aux Etats-Unis où il s’installait à Philadelphie. Sous le pseudonyme de Carlo Carli il y colaborait pendant la guerre à la revue antifasciste Chanteclair (New York, 1942-1945, 18 numéros) dont il fut l’un des rédacteurs avec V. Gozzoli. Il y prit position en faveur d’un appui nécessaire à la guerre menée par les alliés contre le fascisme.

Tintino Rasi est décédé à Phildalphie le 8 juillet 1963.

Née à Arcola (La Spezia) le 23 septembre 1921 – morte le 21 janvier 2008
RASI, Superna
Professeur de français - Paris – Bazzano

vendredi 13 mars 2009

Superna Rasi était la fille unique d’Ave Fossati et de Tintino Persio Rasi l’un des principaux représentants de l’individualisme. Emigrée en France avec ses parents en avril 1923, elle participa très activement en 1936 au comité parisien de soutien aux volontaires italiens de la Colonne Ascaso en Espagne. Après le départ en 1938 de son père pour les Etats-Unis, elle resta à Paris où elle poursuivit ses études tout en continuant à fréquenter les milieux anarchistes. En août 1949 elle rentrait en Italie à Bazzano où elle épousait Guerrino Balestri, le frère du compagnon Gino dit Nino. Elle travaillat à Bazzano comme professeur de langue et littérature française et resta fidèle aux idéaux anarchistes jusqu’à son décès survenu le 21 janvier 2008.

In Francia, gli immigranti devono si fare "inscrire" alla polizia ma no so si stranieri di passagio devo li fare.

Ciao
Claudia

Raffaele
Livello2
Livello2
Messaggi: 439
Iscritto il: domenica 23 agosto 2009, 19:59

Messaggio da Raffaele »

Per i passaporti ci sono informazioni (documenti storici) qui :


http://www.terzaclasse.it/documenti/documenti.htm

Raffaele
Livello2
Livello2
Messaggi: 439
Iscritto il: domenica 23 agosto 2009, 19:59

Messaggio da Raffaele »

un'altra cosa:
...ma hai lo stato di famiglia integrale di Biagio CARNESECCHI e Lucia FONTANA ?

pierluigic
Livello1
Livello1
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 21 maggio 2008, 0:56
Contatta:

Messaggio da pierluigic »

Per Raffaele

Grazie Un sito molto interessante che non conoscevo e che vedro' con calma
mi sembra di capire che nel 13 esistesse un rudimento di passaporto che forse conteneva la foto

------------------------------------------------------------------

Biagio Giuseppe veniva da Lorenzana e ne possiedo le notizie genealogiche

di Fontana Lucia so solo che aveva un fratello Azeglio che era con Dante la sera che fu ucciso
e che era nata a Villa Minozzo ( RE )


Giuseppe ebbe da Lucia : Dante , Lidia Enrichetta e Isolina



Perche' mi fai questa domanda ?

puo' servire per questo problema ?



--------------------------------------------------------------

Raffaele
Livello2
Livello2
Messaggi: 439
Iscritto il: domenica 23 agosto 2009, 19:59

Messaggio da Raffaele »

Perché è scritto per il loro figlio , normalmente (!?) , il paese d'emigrazione con la data ed il nome della città eventualmente (annotazioni sul foglio di famiglia).Per capire da quando era in Francia e dove si trovava.Personalmente con lo stato di famiglia e certificato storico di residenza ho potuto trovare date e luoghi e dunque in seguito altre informazioni e documenti in Francia.

cesca
Livello1
Livello1
Messaggi: 15
Iscritto il: domenica 16 gennaio 2011, 22:10
Contatta:

Messaggio da cesca »

Per Pierluigi

Nel 1913 era necessario un passaporto per l'espatrio. Talvolta gli archivi comunali conservano ancora i registri che raccoglievano le domande per ottenere i passaporti: per ogni persona ci sono vari dettagli (es colore dei capelli, degli occhi, forma del viso, del naso...), ma non ho visto alcuna foto.
Moltissimi italiani partivano da Le Havre alla volta di New York perché la tratta era più breve e il biglietto meno costoso.
Nell'archivio digitale di Ellis Island puoi verificare la presenza del passeggero che ti interessa e visualizzare i dati riportati: destinazione precisa, nome di un famigliare rimasto in patria, quantità di denaro a disposizione...

Ciao
Francesca

pierluigic
Livello1
Livello1
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 21 maggio 2008, 0:56
Contatta:

Messaggio da pierluigic »

Per Raffaele

Riprovero' a guardare in comune a Vezzano Ligure dove era nato

Puo' essere che quando diversi anni fa ho iniziato la ricerca non abbia guardato bene
-------------------
ITALIA

Tieni conto che io credo che molti documenti su di lui in Italia siano scomparsi

Tieni conto che era stato ucciso da alcuni carabinieri che gli avevano teso teso un agguato per ucciderlo
Che questa uccisione avvenne illegalmente perche' Dante era stato allora scarcerato in attesa di processo per l'assalto alla polveriera di Vallegrande
Dante Carnesecchi era imputato , insieme a Pasquale Binazzi ed ad altri di attentato alla sicurezza dello stato, di formazione di bande armate e di duplice mancato omicidio.

I carabinieri ritenevano inoltre in particolar modo Dante responsabile morale anche della morte e del ferimento dei due carabinieri a Santo Stefano Magra nel comizio rivoluzionario descritto da Claudia a cui partecipava come oratore Tintino Rasi In questa occasione i carabinieri dichiarano di essere in possesso di una fotografia di Dante ma di mancare di quella di Tintino Rasi ( Auro d'Arcola )
La madre di dante aveva chiesto un processo contro i carabinieri che l'avvento del fascismo impedi

Non ho trovato quindi ovviamente nemmeno la busta al CPC
----------------------------------------------
USA

In USA e' come cercare un ago in un pagliaio

Cesare Vegnuti muore nell'ottobre 1913 nel disastro minerario di Dawson ( in cui muoiono 263 minatori molti dei quali Italiani ) . Giovanni Lombardi e' un nome frequente su cui e' quasi impossibile svolgere ricerche

L'unica indagine che puo' esser fatta sembra quella basata sulla fotografia da confrontare con le molte fotografie rimaste dei minatori in armi

--------------------------------------------------
FRANCIA

Rimane la Francia
L'unica speranza ( per trovare una sua foto ) a cui posso aggrapparmi e' che sia stato schedato in Francia
Partendo dall'unico dato che conosco : nel maggio 1913 s'imbarca a Le Havre sulla Rochambeau
In quell'anno potrebbe essere stato fermato dalla polizia francese

Questa e' l'unica carta che posso giocare

Cerco di capire verso chi indirizzare la ricerca in Francia , per aumentare le probabilita' di trovare qualcosa


--------------------------------------------------------------------------------------


In realta' mi servirebbe anche capire in che modo Dante sia rientrato in Italia nell'ottobre - novembre del 1915

Qualcuno ha buttato li che potesse esser rientrato non dagli Stati Uniti ma dal Messico.

( Dante rientra portandosi appresso un fucile automatico e una chitarra )

-----------------------------------------------------------

per Francesca

Dante compare nell'archivio digitale di Ellis Island

E' con Giovanni Lombardi nella lista dei passeggeri della Rochambeau

Non so niente appunto del suo viaggio di ritorno

--------------------------------------------
A tutti grazie

ho gia scritto al sito anarchico ma non ho capito se e' ancora attivo

scrivero' Archives départementales De Seine-Maritime



spero ancora nell'aiuto di qualche amico francese piu' padrone dell'ambiente e della lingua


Pierluigi

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite