Documenti di ordinazione sacerdotale

Hai domande sulla legislazione ecclesiastica e il diritto canonico dei sacramenti? Hai bisogno di aiuto per la lettura degli atti dell'anagrafe ecclesiastica? Questo è il posto giusto per le tue richieste.


Moderatori: Kaharot, Staff

Rispondi
Beric
Livello1
Livello1
Messaggi: 147
Iscritto il: sabato 11 marzo 2017, 23:45
Contatta:

Documenti di ordinazione sacerdotale

Messaggio da Beric »

Ho recentemente scoperto che un fratello di una mia bisnonna è stato ordinato sacerdote nel 1907 a Piacenza.

vi prego di perdonarmi se il tema è già stato trattato in altre discussioni, ma esistono registri consultabili (online o in diocesi) relativi a questo tipo di eventi che sia possibile fotocopiare?
In caso, che informazioni contengono?
1/1 - 2/2 - 4/4 - 8/8 - 16/16 - 32/32 - 58/64 - 85/128 - 60/256 - 7/512

cannella55
Esperto
Esperto
Messaggi: 1881
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Messaggio da cannella55 »

Ho trovato qualche cosa presso l'archivio vescovile di riferimento.
Le informazioni riguardavano le parrocchie in cui il mio parente era stato parroco e l'anno della morte.
Nulla sugli studi in seminario.
Sentiamo qualcun altro, se ha avuto esperienze diverse.

gianantonio_pisati
Esperto
Esperto
Messaggi: 2580
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 11:40
Località: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Contatta:

Messaggio da gianantonio_pisati »

Ci dovrebbero essere segnato i registri delle ordinazioni e ci dovrebbe essere il suo fascicolo personale. Potrebbero esserci anche i decreti di nomina a cappellano /confessore /vicario parrocchiale/parroco ed eventualmente qualche sua lettera da e per la Curia.

On line sono quasi sicuro che non ci sia niente. Prova a contattare l'archivio storico diocesano di Piacenza

( https://www.diocesipiacenzabobbio.org/archivio/ in fondo c'è anche il PDF della documentazione conservata cliccando su "documenti" ). Nel caso emergano studi presso il celeberrimo Collegio Alberoni, contatta in un secondo momento anche quest'ultima istituzione.
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)

Beric
Livello1
Livello1
Messaggi: 147
Iscritto il: sabato 11 marzo 2017, 23:45
Contatta:

Messaggio da Beric »

Grazie mille per le risposte.

Ho scoperto da altre fonti che il sacerdote in questione è entrato successivamente a far parte dell'ordine degli Scalabriniani e si è recato a Boston, dove ha poi servito come parroco per il resto della vita.

A questo punto ha ancora senso prendere contatto con la diocesi o forse è meglio passare direttamente agli Scalabriniani?
1/1 - 2/2 - 4/4 - 8/8 - 16/16 - 32/32 - 58/64 - 85/128 - 60/256 - 7/512

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2665
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Messaggio da Kaharot »

Ti conviene scrivere alla Casa Generalizia degli Scalabriniani, che si trova a Roma, questi i contatti:


Direzione Generale dei Missionari di San Carlo - Scalabriniani

Via Ulisse Seni 2
00153 Roma (Italia)

Tel. +39.06.58.33.11.35

Email: segreteriacs@gmail.com
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

gianantonio_pisati
Esperto
Esperto
Messaggi: 2580
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 11:40
Località: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Contatta:

Messaggio da gianantonio_pisati »

Quanto ti ha detto Kaharot fallo sicuramente, però guarda se prima è stato ordinato sacerdote secolare in una diocesi ed è entrato successivamente (come tu stesso dici) tra gli Scalabriniani.
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2665
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Messaggio da Kaharot »

Anche se è entrato dopo l'ordinazione, comunque la Congregazione ha tutta la documentazione inerente la vita sacramentale e la carriera ecclesiastica. Queste cose sono importanti, in quanto ci sono stati (e ci sono ancora) molti impostori e i documenti da presentare sono molti, dal battesimo al curriculum universitario, dalle ordinazioni alle mansioni svolte in diocesi, con tanto di nulla osta da parte del vescovo diocesano, che serve a certificare che quella del sacerdote che entra in una congregazione religiosa non è una "fuga" da qualche situazione secolare.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

gianantonio_pisati
Esperto
Esperto
Messaggi: 2580
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2008, 11:40
Località: Castelnuovo Bocca d'Adda (Lodi)
Contatta:

Messaggio da gianantonio_pisati »

Infatti ho scritto di seguire il tuo consiglio, solo che, se i primi passi sono stati mossi in diocesi (come penso e lui stesso dice), sarebbe opportuno fare almeno un tentativo in diocesi contattando l'archivio diocesano.
io 1983-G.Pietro 1955-Antonio 1920-Carlo Andrea 1886-Pietro 1850-Giulio 1812-G.Batta 1789-Francesco M. 1760-G.Batta 1717-Francesco M. 1692-G.Batta 1657-Carlo G. 1629-G.Batta 1591-G.Andrea 1565-Pietro-G.Francesco-Pietro di Bartolomeo Broffadelli e Rosa Pisati di Leonino-Bertolino-Leonino? (v. 1428)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite