Stato delle anime 1872

Hai fotografato un manoscritto in italiano e hai bisogno di una mano per interpretarlo? Inserisci qui la tua richiesta.


Moderatori: AleSarge, Staff, Collaboratori

Rispondi
lorenzocarpi
Livello1
Livello1
Messaggi: 30
Iscritto il: venerdì 26 gennaio 2018, 17:49
Località: Santa Margherita Ligure
Contatta:

Stato delle anime 1872

Messaggio da lorenzocarpi »

Buonsera a tutti.
Avrei bisogno del vostro prezioso aiuto in quanto non riesco a capire l'ultima parola della terza riga, dopo "Giacinta 22" cosa c'è scritto secondo voi?
Grazie in anticipo!

https://i.postimg.cc/TYxF7Kz7/IMG-1053.jpg

Langhedoc
Livello6
Livello6
Messaggi: 1369
Iscritto il: venerdì 10 aprile 2020, 15:47
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da Langhedoc »

Dove ci troviamo?
Se si fosse in Liguria allora la parola potrebbe riferirsi alla condizione di Giacinta, scritta in dialetto locale, cioè muta.

lorenzocarpi
Livello1
Livello1
Messaggi: 30
Iscritto il: venerdì 26 gennaio 2018, 17:49
Località: Santa Margherita Ligure
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da lorenzocarpi »

Langhedoc ha scritto:
mercoledì 7 febbraio 2024, 21:01
Dove ci troviamo?
Se si fosse in Liguria allora la parola potrebbe riferirsi alla condizione di Giacinta, scritta in dialetto locale, cioè muta.
Siamo a Genova, quartiere di San Fruttuoso.
Grazie mille, davvero!

cannella55
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 5900
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da cannella55 »

Mah, negli stati delle Anime ci si riferisce alla condizione sociale delle persone, non allo stato fisico, così di solito.
Il padre è facchino, la madre è identificata come moglie, non viene scritto altro sui membri della famiglia, solo per la ragazza.
Non c'è nulla di certo, la mia è solo una considerazione.
L'ultima lettera della parola non mi convince, la "A" non sembra chiusa, però anche le altre non lo sono,ma la U dopo la M sembra simile all'ultima lettera, ma MUTTU sarebbe usato per un maschio
Puoi mettere tutta la pagina così ci facciamo anche una idea su come il parroco censisse le persone?
Non so se lui chiedesse direttamente: "chi sei?" e allora si spiegherebbe la nota,ma si presume anche che lui conoscesse le sue pecorelle.
In altre registrazioni hai notato simili situazioni?
Vero è che in dialetto potrebbe essere scritto mutta, con il raddoppio tipico.
Un'altra parola da abbinare non mi viene e quindi per ora la consideriamo esatta, tanto poco cambia nel contesto generale

lorenzocarpi
Livello1
Livello1
Messaggi: 30
Iscritto il: venerdì 26 gennaio 2018, 17:49
Località: Santa Margherita Ligure
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da lorenzocarpi »

cannella55 ha scritto:
giovedì 8 febbraio 2024, 9:46
Puoi mettere tutta la pagina così ci facciamo anche una idea su come il parroco censisse le persone?
Ecco qui, https://i.postimg.cc/PqGw5R6W/IMG-2616.jpg

cannella55
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 5900
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da cannella55 »

Grazie, ma non aiuta granchè...
Per gli altri nominativi in effetti mette "moglie", "figlie" e la professione o i mariti delle figlie, per i tuoi niente, solo i genitori.
Va bene, vada per "muta", tanto nessuno ci potrà smentire.

lorenzocarpi
Livello1
Livello1
Messaggi: 30
Iscritto il: venerdì 26 gennaio 2018, 17:49
Località: Santa Margherita Ligure
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da lorenzocarpi »

:) :grazie:

cannella55
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 5900
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da cannella55 »

Figurati, ricordati che è sempre meglio mettere un link, in modo da poter ingrandire lo scritto e le pagine intere, così da poter fare dei confronti.

Avatar utente
maxlaura
Livello2
Livello2
Messaggi: 377
Iscritto il: domenica 5 maggio 2019, 18:29
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da maxlaura »

Ciao a Tutti

Se può essere utile, in uno stato delle anime del 1745 della famiglia dei miei antenati, ho trovato in effetti un riferimento a quello che penso fosse lo stato di salute.

Si aggiunge, mi pare, oltre a Angela moglie (di Antonio) anche il termine "incapace" che penso fosse riferito allo stato di salute (in effetti nel 1745 doveva essere anche piuttosto anziana)

Immagine

Nello stato delle anime precedente del 1742 il termine "incapace" non appariva ancora.

Immagine

cannella55
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 5900
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Stato delle anime 1872

Messaggio da cannella55 »

E' proprio vero che zone diverse implicano registrazioni diverse...
Nel mio pezzetto di Piemonte il parroco ricostruiva solo i legami famigliari e a fianco annotava, poche volte, il posto dove vivevano, se si trattava di cascine fuori dal centro abitato o se qualche persona non era presente perchè altrove, tutto qui.
Nessun accenno mai allo stato di salute,ma si vede che ogni parroco poteva gestire le sue "anime" come meglio credeva!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite