Cartolina della trisnonna

Postate qui le vostre richieste d’aiuto, chiarimenti o informazioni per le proprie ricerche genealogiche. Tutti sono invitati a dare il loro contributo.

Moderatori: mmogno, Staff, Collaboratori

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2487
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da Kaharot »

fabifado69 ha scritto:
lunedì 31 agosto 2020, 23:51
nel proseguire la ricerca .Il notarile mi può aiutare ?
Molto probabilmente si. Dovresti anzitutto vedere se trovi il testamento dei tuoi trisnonni, che a quell'epoca veniva generalmente fatto presso un notaio. Nelle famiglie benestanti, inoltre, alla morte del testatore, veniva spesso redatto anche un inventario dei beni, che si trovavano in quel momento in proprietà dello stesso. In tal modo potresti appurare se alla morte del trisnonno l'asse ereditario era intatto, e se questo si ritrova anche alla morte della trisnonna.
Io ti racconto la mia esperienza, che risale a giusto un secolo prima della tua:
un mio avo aveva molte proprietà terriere, alcune case, una bottega molto redditizia (all'epoca gli artigiani erano spesso benestanti). Alla sua morte tre dei figli erano ancora minorenni, la più piccola aveva circa 8 anni, gli altri poco più. Lui elegge in eredi universali i tre ragazzini, istituendo come tutrice la moglie e madre dei piccoli. Dopo la morte di lui, però, non essendo i ragazzini ancora in età da lavoro, e non lavorando all'epoca le donne, si pone il problema della sussistenza di questa famiglia, per cui la madre chiede al giudice la possibilità di alienare alcuni beni per ricavarne il necessario a crescere le tre creature (tutto questo l'ho trovato negli atti notarili).
Ora, siccome consultare gli atti notarili non è la cosa più facile di questo mondo, specialmente se non esistono indici, ti consiglio prima di cercare i testamenti, che dovrebbero essere stati redatti qualche tempo prima della morte. Se noti fra la morte del marito e quella della moglie un decremento dell'asse ereditario, allora inizia una ricerca fra quelle due date per vedere cosa è successo.
Potrebbe anche darsi che non trovi i testamenti. In quel caso potresti vedere se riesci a trovare la documentazione inerente la successione ereditaria. Io non ho mai consultato questo tipo di documentazione, ricordo di aver visto un faldone nell'AdS della mia provincia, che riportava la dicitura "Successioni ereditarie", ma non saprei dirti di quale sezione possano far parte. Trovandoli dovresti cercare la relativa documentazione, che si troverà nell'anno di morte del defunto o poco dopo. Se avevano proprietà è difficile che tale documentazione non esiste (a meno che non sia andata perduta).
Un'altra possibilità è quella del catasto, ma non so nelle tue zone a che epoca arriva. Lì trovando la particella relativa alle proprietà dei tuoi trisnonni, potrai tracciare i cambiamenti di proprietà (successioni o vendita) con le relative date. Non ti dirà cosa è successo ma ti dirà quando, e ti rimanderà ai relativi documenti (atti notarili), in cui, magari, potresti trovare qualche indicazione, come quella di cui parlavo sopra con i miei avi.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

LUIGIRUSSO007
Livello2
Livello2
Messaggi: 339
Iscritto il: martedì 2 novembre 2010, 14:37
Località: Napoli
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da LUIGIRUSSO007 »

Premesso che la frase che cerchi è quasi cancellata, tranne la parola finale che mi sembra "trovarmi"! L'iniziale della parola è quasi cancellata, ma potrebbe essere una T.

cannella55
Livello5
Livello5
Messaggi: 1196
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da cannella55 »

Non sono Kaharot, ma penso di poterti dare lo stesso una risposta...sensata!!
Lo stesso problema l'ho avuto per la mia famiglia:da benestanti a contadini senza terra o quasi.
Mi sono arrovellata per cercare un senso e poi ho chiesto alla mia amica archivista, che mi ha dato una risposta scontata, ma plausibile.
I rovesci famigliari erano repentini, vuoi per il gran numero di figli, che non mi sembra il tuo caso, vuoi per una o due annate grame in agricoltura, vuoi per le guerre o le occupazioni da parte dei soldati, anche in territori piccoli.
Le doti, spesso, procuravano dei dissesti finanziari notevoli, ne ho la prova.
Non necessariamente deve esserci stato un cambiamento repentino, può essere stato un percorso lungo, dove, piano piano, si è costretti a vendere.
Non so se queste considerazioni si possano adattare alla tua famiglia, ma quasi sempre non c'è alcun mistero, ma solo un declino"fisiologico", dovuto a molteplici fattori, magari concomitanti.
Il notarile potrà darti un'idea in più: solo una volta ho sfogliato questo tipo di documenti ed avevo già trovato un piccolo spunto di ricerca(una ingente donazione alla parrocchia).
Ora, sentiamo qualcun altro, se ha idee in proposito.
Ciao

fabifado69
Livello2
Livello2
Messaggi: 267
Iscritto il: lunedì 26 dicembre 2016, 18:57
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da fabifado69 »

Kaharot ha scritto:
martedì 1 settembre 2020, 1:24
fabifado69 ha scritto:
lunedì 31 agosto 2020, 23:51
nel proseguire la ricerca .Il notarile mi può aiutare ?
Molto probabilmente si. Dovresti anzitutto vedere se trovi il testamento dei tuoi trisnonni, che a quell'epoca veniva generalmente fatto presso un notaio. Nelle famiglie benestanti, inoltre, alla morte del testatore, veniva spesso redatto anche un inventario dei beni, che si trovavano in quel momento in proprietà dello stesso. In tal modo potresti appurare se alla morte del trisnonno l'asse ereditario era intatto, e se questo si ritrova anche alla morte della trisnonna.
Io ti racconto la mia esperienza, che risale a giusto un secolo prima della tua:
un mio avo aveva molte proprietà terriere, alcune case, una bottega molto redditizia (all'epoca gli artigiani erano spesso benestanti). Alla sua morte tre dei figli erano ancora minorenni, la più piccola aveva circa 8 anni, gli altri poco più. Lui elegge in eredi universali i tre ragazzini, istituendo come tutrice la moglie e madre dei piccoli. Dopo la morte di lui, però, non essendo i ragazzini ancora in età da lavoro, e non lavorando all'epoca le donne, si pone il problema della sussistenza di questa famiglia, per cui la madre chiede al giudice la possibilità di alienare alcuni beni per ricavarne il necessario a crescere le tre creature (tutto questo l'ho trovato negli atti notarili).
Ora, siccome consultare gli atti notarili non è la cosa più facile di questo mondo, specialmente se non esistono indici, ti consiglio prima di cercare i testamenti, che dovrebbero essere stati redatti qualche tempo prima della morte. Se noti fra la morte del marito e quella della moglie un decremento dell'asse ereditario, allora inizia una ricerca fra quelle due date per vedere cosa è successo.
Potrebbe anche darsi che non trovi i testamenti. In quel caso potresti vedere se riesci a trovare la documentazione inerente la successione ereditaria. Io non ho mai consultato questo tipo di documentazione, ricordo di aver visto un faldone nell'AdS della mia provincia, che riportava la dicitura "Successioni ereditarie", ma non saprei dirti di quale sezione possano far parte. Trovandoli dovresti cercare la relativa documentazione, che si troverà nell'anno di morte del defunto o poco dopo. Se avevano proprietà è difficile che tale documentazione non esiste (a meno che non sia andata perduta).
Un'altra possibilità è quella del catasto, ma non so nelle tue zone a che epoca arriva. Lì trovando la particella relativa alle proprietà dei tuoi trisnonni, potrai tracciare i cambiamenti di proprietà (successioni o vendita) con le relative date. Non ti dirà cosa è successo ma ti dirà quando, e ti rimanderà ai relativi documenti (atti notarili), in cui, magari, potresti trovare qualche indicazione, come quella di cui parlavo sopra con i miei avi.
🙏 Grazie Kaharot

fabifado69
Livello2
Livello2
Messaggi: 267
Iscritto il: lunedì 26 dicembre 2016, 18:57
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da fabifado69 »

LUIGIRUSSO007 ha scritto:
martedì 1 settembre 2020, 8:05
Premesso che la frase che cerchi è quasi cancellata, tranne la parola finale che mi sembra "trovarmi"! L'iniziale della parola è quasi cancellata, ma potrebbe essere una T.
grazie! Però io concordo più con l'ipotesi " Promessa da marinai" 😀 che potrebbe avere un senso,visto quello che scrive prima...

fabifado69
Livello2
Livello2
Messaggi: 267
Iscritto il: lunedì 26 dicembre 2016, 18:57
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da fabifado69 »

cannella55 ha scritto:
martedì 1 settembre 2020, 10:02
Non sono Kaharot, ma penso di poterti dare lo stesso una risposta...sensata!!
Lo stesso problema l'ho avuto per la mia famiglia:da benestanti a contadini senza terra o quasi.
Mi sono arrovellata per cercare un senso e poi ho chiesto alla mia amica archivista, che mi ha dato una risposta scontata, ma plausibile.
I rovesci famigliari erano repentini, vuoi per il gran numero di figli, che non mi sembra il tuo caso, vuoi per una o due annate grame in agricoltura, vuoi per le guerre o le occupazioni da parte dei soldati, anche in territori piccoli.
Le doti, spesso, procuravano dei dissesti finanziari notevoli, ne ho la prova.
Non necessariamente deve esserci stato un cambiamento repentino, può essere stato un percorso lungo, dove, piano piano, si è costretti a vendere.
Non so se queste considerazioni si possano adattare alla tua famiglia, ma quasi sempre non c'è alcun mistero, ma solo un declino"fisiologico", dovuto a molteplici fattori, magari concomitanti.
Il notarile potrà darti un'idea in più: solo una volta ho sfogliato questo tipo di documenti ed avevo già trovato un piccolo spunto di ricerca(una ingente donazione alla parrocchia).
Ora, sentiamo qualcun altro, se ha idee in proposito.
Ciao
Ciao Cannella ben ritrovata,! Tutto può essere ...Io ho potuto vedere i possedimenti sul catasto avevano proprietà sia immobiliari che terreni,erano propietari terrieri,questo il ramo materno, cioè della bisnonna paterna...in realtà sono loro quelli economicamente più forti...le donne di questa famiglia erano tutte figlie di notai, si sposavano tra loro...la storia è un po' complessa e sarebbe lunga da raccontare qui.Grazie alle mie ricerche ho ritrovato la casa del mio trisnonno,ora è un ristorante,ho festeggiato li il mio compleanno ed è stato emozionante per me...appena sarà possibile chiederò di nuovo aiuto alla persona che va sul posto per conto mio a fare ricerca 😀🙏 grazie!!

cannella55
Livello5
Livello5
Messaggi: 1196
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da cannella55 »

Ciao a te! Un passo per volta, vedrai che qualche cosa uscirà fuori

fabifado69
Livello2
Livello2
Messaggi: 267
Iscritto il: lunedì 26 dicembre 2016, 18:57
Contatta:

Re: Cartolina della trisnonna

Messaggio da fabifado69 »

cannella55 ha scritto:
martedì 1 settembre 2020, 14:15
Ciao a te! Un passo per volta, vedrai che qualche cosa uscirà fuori
🙏

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti