Cambio di cognome

Postate qui le vostre richieste d’aiuto, chiarimenti o informazioni per le proprie ricerche genealogiche. Tutti sono invitati a dare il loro contributo.

Moderatori: mmogno, Staff, Collaboratori

Rispondi
SimoneL
Livello2
Livello2
Messaggi: 471
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 21:08
Località: Ascoli Piceno
Contatta:

Cambio di cognome

Messaggio da SimoneL »

Ciao a tutti, mi sono imbattuto in due situazioni un po' particolari mentre facevo ricerche su un ramo della mia famiglia, ovvero dei cambi di cognome apparentemente senza una logica.

Un mio trisnonno si chiamava Michele Massi, ciò è confermato dal suo atto di battesimo, del 1845, e dal suo atto di matrimonio, del 1868. Poi però, sull'atto di nascita di una figlia, Grazia (e quasi sicuramente su quello di altre due figlie), nel 1870, venne registrato come Michele Di Massimo. Infine, dal 1874 in poi, ebbe altri figli che furono tutti registrati con il cognome Massi, anche quelli che ebbe con la seconda moglie. Anche sul suo atto di morte è chiamato Michele Massi.
La figlia registrata come "Di Massimo" era a conoscenza di avere questo cognome, infatti quando emigrò negli Stati Uniti disse di chiamarsi Grazia Di Massimo, non Massi.

Il secondo caso riguarda un mio antenato, Giovanni figlio di Crescenzo Di Antonio, nato nel 1804. Quando si sposò, nel 1819, risultava chiamarsi Giovanni Di Crescenzo: la paternità era diventata il suo cognome.
La stessa cosa successe al consuocero, Domenico Di Mariano, nato nel 1803 circa, che risultava essere figlio di Mariano Di Domenico, a sua volta figlio di Domenico Mariano.
Era come se il nome del padre preceduto dal "di" diventasse il cognome.
E la cosa strana è che negli atti ufficiali padre e figlio venivano riportati con cognomi diversi senza alcun problema.

Vi è mai capitato qualcosa di simile? A cosa poteva essere dovuto?
Grazie in anticipo!
Simone 2001 < Valentina 1969 < Domenico 1935 < Giovanna 1910 < Emidio 1877 < Michelina 1844 < Paolo 1802 < Felicia

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2488
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Cambio di cognome

Messaggio da Kaharot »

Il primo caso non è inconsueto, errori di questo genere erano abbastanza frequenti e, molto spesso, non venivano rettificati, forse perché la gente pensava che fosse necessario un esoso esborso di soldi. Per cui chi aveva il cognome sbagliato se lo teneva. Questo d'altra parte succedeva anche in tempi recenti, fino alla seconda metà del '900.
L'errore lì sarà stato nel riportare vocalmente la cosa, magari chi rivelava disse è figlia di Massi, e chi ascoltava scrisse Di Massimo.
Il secondo caso è un po' strano per quell'epoca (se fosse successo nel '600 o '700 sarebbe stato più comprensibile), però non ho capito una cosa, il cognome arrivato oggi dei due esempi che fai, qual è?
Lo chiedo perché potrebbe trattarsi di un malinteso vocale (dobbiamo sempre ricordare che i rivelanti riportavano a voce la notizia o, al massimo, su foglietti scritti da levatrici o altri, che forse non sapevano neanche leggere), magari il nonno si chiamava Crescenzo Di Crescenzo, per cui nello scrivere che Giovanni Di Crescenzo era figlio di Crescenzo, l'ufficiale scrisse Giovanni figlio di Crescenzo.
Mi sembra troppo recente (siamo già nell' '800) per parlare di un cognome non esistente, un cognome a quell'epoca avrebbero dovuto già averlo, è possibile che sia cambiato con il patronimico, ma comunque avrebbero dovuto averlo.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

SimoneL
Livello2
Livello2
Messaggi: 471
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 21:08
Località: Ascoli Piceno
Contatta:

Re: Cambio di cognome

Messaggio da SimoneL »

Grazie della risposta.

Per il secondo caso il cognome diventato "ufficiale" è Di Crescenzo.
Indagavo appunto sugli ascendenti della mia trisnonna Maria Di Crescenzo, e ho scoperto che suo nonno Giovanni nel'atto di battesimo fu indicato come "Joannes Laurentius Leopoldus natus ex Crescenzio de Ant(oni)o".
In teoria il suo cognome sarebbe dovuto quindi essere Di/De Antonio, ma quando quindici anni più tardi si sposò sull'atto di matrimonio venne chiamato Giovanni di Crescenzo, figlio di Crescenzo Di Antonio, come se il fatto che padre e figlio avessero cognomi diversi fosse normale.
Se serve posso anche pubblicare gli atti in questione.
Simone 2001 < Valentina 1969 < Domenico 1935 < Giovanna 1910 < Emidio 1877 < Michelina 1844 < Paolo 1802 < Felicia

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2488
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Cambio di cognome

Messaggio da Kaharot »

Allora quello che devi verificare è chi era il padre di Crescenzo e come si chiamava (nel senso di nome e cognome), perché può darsi che l'errore stia nel cognome di Crescenzo e non in quello di Giovanni, oppure può darsi che il cognome sia cambiato con Giovanni. Questo è possibile, accadeva ancora nell' '800, anche se non molto spesso. Addirittura alcune famiglie assunsero il soprannome come cognome.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

SimoneL
Livello2
Livello2
Messaggi: 471
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 21:08
Località: Ascoli Piceno
Contatta:

Re: Cambio di cognome

Messaggio da SimoneL »

Il padre di Crescenzo si chiamava Antonio, è scritto sul suo atto di morte. Poi non so se il padre si chiamasse Antonio Di Antonio o se avesse a sua volta un cognome diverso da quello del figlio.

In più c'è un altro caso simile, quello che ho menzionato nel mio primo messaggio.
Un altro mio antenato vissuto nello stesso luogo, consuocero di Giovanni, che si chiamava Domenico Di Mariano, morì nel 1849, e sull'atto di morte venne scritto che suo padre si chiamava Mariano.
Mi aspettavo quindi che il nome di suo padre fosse Mariano Di Mariano, ma in realtà era Mariano Di Domenico. :?:
E a sua volta Mariano Di Domenico, sull'atto di morte, risultava figlio di Domenico Mariano (anche se "Mariano" in questo caso poteva essere un secondo nome piuttosto che il cognome).
Simone 2001 < Valentina 1969 < Domenico 1935 < Giovanna 1910 < Emidio 1877 < Michelina 1844 < Paolo 1802 < Felicia

Kaharot
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2488
Iscritto il: domenica 24 giugno 2012, 16:23
Contatta:

Re: Cambio di cognome

Messaggio da Kaharot »

Il secondo caso, in realtà, farebbe pensare che il cognome fosse Di Mariano perché in pratica abbiamo Domenico Di Mariano, figlio di Mariano (Di Domenico), figlio di Domenico Mariano. Per cui, qui l'errore sembrerebbe stare nel cognome attribuito a Mariano, piuttosto che in quello attribuito a Domenico.
Penso che per risolvere la cosa devi cercare più atti possibile, inerenti non solo i diretti interessati, ovvero Giovanni, Domenico e i loro avi, ma anche gli zii e i cugini di questi due, perché questo ti darà la prova del fatto che tu ipotizzi, ovvero che invece del cognome veniva usato il patronimico, perché un Domenico cugino di Domenico Di Mariano, nel caso di patronimico non poteva chiamarsi Di Mariano anche lui, ma si dovrebbe chiamare con il nome di suo padre, a sua volta fratello di Mariano.
La memoria è la porta indispensabile per entrare nel futuro!
K.

filigio
Livello1
Livello1
Messaggi: 92
Iscritto il: domenica 26 marzo 2017, 19:33
Contatta:

Re: Cambio di cognome

Messaggio da filigio »

Dopo l'intervento di Kahorot non resta tanto da dire. La mia impressione è che quelle famiglie non avessero ancora un cognome strutturato, o che, per quel luogo, non gli venisse data quell'importanza che molta parte d'Italia stava già dando. Semplicemente tendevano ancora a discriminare scegliendo il nome del padre. In seguito si assoggetteranno alla prassi comune acquisendo come cognome il nome dell'ultimo genitore.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite