Antenato sfuggente

Postate qui le vostre richieste d’aiuto, chiarimenti o informazioni per le proprie ricerche genealogiche. Tutti sono invitati a dare il loro contributo.

Moderatori: mmogno, Staff, Collaboratori

Avatar utente
ziadani
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 11459
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 20:01
Località: Torino
Contatta:

Re: Antenato sfuggente

Messaggio da ziadani »

Mistero (quasi) risolto.

Grazie all'aiuto imprescindibile di un'Amica del forum che ha voluto supportarmi e sopportarmi in questa ricerca, sono riuscita a trovare qualche punto fermo, anche se Giuseppe mi sfugge ancora.

Il 2 agosto 1795 nasce a Torino, Parrocchia di San Marc, Giuseppe Lanza di Giuseppe e di Cristina Bario.

Liste di Leva 1795
Immagine

Il 30 luglio 1800, con buone probabilità, Giuseppe-padre muore all'Ospedale San Giovanni.

Indice degli atti di Morte Osp. San Giovanni

https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... SK5-RHMX-B

Tra il 1800 e il 1802 Cristina si risposa con Matteo Reys, militare di carriera e nascono almeno 2 figli (1803, 1810); come d'uso a quell'epoca, Cristina diventa per tutti Cristina Reys.

Intorno al 1817 Giuseppe sposa Giovanna Simonetti, probabilmente nella Parrocchia di San Carlo o in quella d'origine, San Marc.

Nel 1818 Matteo muore a 36 anni mentre era di stanza all'Arsenale di Borgo Dora; a quel punto la famigliola si trasferisce dalla caserma ad un'abitazione civile poco distante, sempre in Via Borgo Dora.

Il 29 ottobre 1819 nasce Maria Cristina Lanza, figlia di Giuseppe e Giovanna Simonetti e la piccola viene battezzata nella Parrocchia di Borgo Dora (Santi Simone e Giuda).

Il 22 marzo 1837, in Via Borgo Dora 9, muore Cristina Reis, figlia di Giuseppe Bario.

https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... -CS8V-VF8V

L'anno successivo Cristina Lanza decide di sposarsi e qui nasce l'inghippo e, forse anche a causa dell'omonimia tra il padre ed il nonno, così al posto della madre viene indicata la nonna.
Si tratta proprio di un errore materiale perché il fascicolo matrimoniale (qui da noi si chiamavano così) contiene il certificato di Battesimo corretto mentre l'errore è nell'atto che ho potuto vedere in originale questa mattina.

E non basta.
Nel 1846 nuore la mia antenata Giovanna e Giuseppe, ormai vedovo, dopo pochi mesi sposa Rosa Pejrano, vedova anche lei.

https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... -CS8J-K36M

In questo Atto di Matrimonio gli errori sono molteplici. Il luogo di nascita dello sposo risulta essere Trofarello, mentre dovrebbe essere quello del padre, la madre è invece Crstina Simonetti, corretta poi in Bario, la 1° moglie è diventata Cristina Simonetti. Insomma un gran pasticcio.
Purtroppo il fascicolo matrimoniale non è stato conservato. Peccato, mi avrebbe sicuramente dato qualche informazione in più.

Adesso mi tocca trovare i registri della Parrocchia di San Marc, soppressa e demolita nel 1813: non li trovo da nessuna parte!

Non ho ancora trovato la morte di Giuseppe Lanza però posso dirmi soddisfatta.
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina 1737<Cecilia 1710

FPRF
Livello1
Livello1
Messaggi: 92
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2018, 19:55
Contatta:

Re: Antenato sfuggente

Messaggio da FPRF »

Mi ero perso questo reply.
Bhè che dire mi pare che parecchi dei dubbi siano stati dipanati. Bel colpo.
Io<Padre<Nonno<Bisnonno<Silvano<Angelo Ottavio<Lorenzo<Giovanni Battista<Ottavio<Gio Batta<Ottavio<Domenico<Ottavio (1600 ca.)

Avatar utente
ziadani
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 11459
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 20:01
Località: Torino
Contatta:

Re: Antenato sfuggente

Messaggio da ziadani »

A dire tutta la verità. avremmo trovato anche questi altri atti di morte

Atto di Morte religioso, Parrocchia dell'Ospedale San Giovanni

Immagine

https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... S8K-8QQ3-D

Atto di Morte civile

Immagine

https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... 1-FZB&i=84

Secondo questi documenti i genitori sono quelli giusti, il luogo di nascita farlocco è lo stesso dichiarato nel secondo matrimonio; qui si parla di una ipotetica 3° moglie, ed effettivamente Rosa Pejrano è deceduta nel 1848. Non abbiamo trovato alcun atto che vedesse coinvolta questa Giovanna Rossi e l'età proprio non coincide:36 contro il 53 effettivi.
Certo dobbiamo considerare che la denuncia di morte è stata effettuata dai dipendenti dell'Ospedale, informati fino ad un certo punto.
Siamo ai limiti della fantagenealogia. Proverò ancora con la Parrocchia, ma non mi pare abbiamo gli stati delle anime della metà dell'800.
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina 1737<Cecilia 1710

cannella55
Livello5
Livello5
Messaggi: 1196
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 12:04
Contatta:

Re: Antenato sfuggente

Messaggio da cannella55 »

Scusa tanto, ma leggendo mi sono perduta di nuovo.
Che pasticcio infinito e che complicazioni.
Sono contenta, però, che la maggior parte dei dubbi siano quasi risolti.
Resta Giuseppe, ma che vuoi che sia in mezzo a questa tele-novela?

Junker
Livello2
Livello2
Messaggi: 283
Iscritto il: martedì 8 gennaio 2013, 18:20
Contatta:

Re: Antenato sfuggente

Messaggio da Junker »

Kaharot ha scritto:
venerdì 29 maggio 2020, 21:33
FPRF ha scritto:
venerdì 29 maggio 2020, 19:25
Ripensandoci inoltre anche l'ipotesi delle seconde nozze di Giuseppe sposterebbe poco, perchè dovremmo supporre che questa Cristina, a piacere, fosse conosciuta con il nome del padre Lanza (Giuseppe) o della madre Freis/Reys (Ignota). Non so ma mi pare, ragionandoci un pò su, una ipotesi relativamente "debole".
Invece accadeva non così raramente come può sembrare, almeno in Sicilia. Come abbiamo visto in altri thread, capitava che la donna fra il matrimonio e la nascita dei figli cambiasse cognome assumendo quello materno, il motivo non l'ho ancora capito, né penso vi fosse una regola, ma i casi sono molti, solo io ne ho riscontrati 3, ma anche altri utenti siciliani hanno avuto la stessa evoluzione del cognome. Se si trattasse di questo, sarebbe la prima volta, almeno per quel che concerne il forum, che questa usanza viene attestata anche fuori dalla Sicilia.
Molto interessante!

A me è invece capitato di notare alcune volte che una donna alle seconde nozze venisse chiamata con il cognome del primo marito e con il proprio indifferentemente.

Tornando al caso siciliano, devo dire che, ad un primo incontro con il fenomeno, il tutto potrebbe risultare davvero enigmatico. Tuttavia, una volta risolto l'arcano, potrebbe anche rivelarsi molto utile per essere ancor più certi dell'identità di una persona.

Avatar utente
ziadani
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 11459
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 20:01
Località: Torino
Contatta:

Re: Antenato sfuggente

Messaggio da ziadani »

Junker ha scritto:
domenica 26 luglio 2020, 17:19
A me è invece capitato di notare alcune volte che una donna alle seconde nozze venisse chiamata con il cognome del primo marito e con il proprio indifferentemente.
Ecco un esempio che conferma la tua teoria.
Qui abbiamo l'atto di morte religioso (1823) di Giovanni Andrea Fiore, figlio "delli furono Giovanni Battista e Mara Maddalena Ghay, giungali Fiore, nativo di Torino, vedovo della Margherita Battaglini e marito della vivente Caterina Boeris (...)"
https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... S8R-3SKN-M

Qui invece l'atto di morte civile.
"Giovanni Andrea Fiore (...) vedovo in prime nozze della Margairta Battajno, ammogliato in seconde nozze colla Catterina Boeris."
https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... -MRQ&i=153

In realtà, a parte il fatto che la prima moglie si chiamava Maria Margarita Bertino o Bertini,
Immagine
la seconda era Anna Caterina Gaffin, vedova di Giovanni Battista Boeris
https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... -MRQ&i=212

Da notare che la dichiarazione di morte è stata resa dal figlio del defunto nonché figlio della prima moglie. Per carità, Margherita era morta da vent'anni, ma sbagliare così grossolanamente il cognome della propria madre!
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina 1737<Cecilia 1710

Junker
Livello2
Livello2
Messaggi: 283
Iscritto il: martedì 8 gennaio 2013, 18:20
Contatta:

Re: Antenato sfuggente

Messaggio da Junker »

ziadani ha scritto:
domenica 26 luglio 2020, 18:44
Junker ha scritto:
domenica 26 luglio 2020, 17:19
A me è invece capitato di notare alcune volte che una donna alle seconde nozze venisse chiamata con il cognome del primo marito e con il proprio indifferentemente.
Ecco un esempio che conferma la tua teoria.
Qui abbiamo l'atto di morte religioso (1823) di Giovanni Andrea Fiore, figlio "delli furono Giovanni Battista e Mara Maddalena Ghay, giungali Fiore, nativo di Torino, vedovo della Margherita Battaglini e marito della vivente Caterina Boeris (...)"
https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... S8R-3SKN-M

Qui invece l'atto di morte civile.
"Giovanni Andrea Fiore (...) vedovo in prime nozze della Margairta Battajno, ammogliato in seconde nozze colla Catterina Boeris."
https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... -MRQ&i=153

In realtà, a parte il fatto che la prima moglie si chiamava Maria Margarita Bertino o Bertini,
Immagine
la seconda era Anna Caterina Gaffin, vedova di Giovanni Battista Boeris
https://www.familysearch.org/ark:/61903 ... -MRQ&i=212

Da notare che la dichiarazione di morte è stata resa dal figlio del defunto nonché figlio della prima moglie. Per carità, Margherita era morta da vent'anni, ma sbagliare così grossolanamente il cognome della propria madre!
Ah per lo sbagliare il cognome della propria madre ne ho visti anch'io: tizio nato nel 1786 e sposatosi nel 1811. Il prete sbaglia l'atto di matrimonio e scrive, erroneamente il nome e il cognome della madre dello sposo anziché della sposa autentica. Il problema è che il cognome della madre è mal riportato: anziché Galetti, scrive Geretti. probabilmente, lo sposo stesso lo ha riportato male.

Per quanto riguarda, invece, il cognome del primo marito di una donna alle seconde nozze, l'esempio più lampante è quello che ho prodotto nella discussione Stranezze ereditarie nel Teresiano: tizia con cognome A che si sposa con tizio con cognome B. Rimane vedova e si risposa con tizio con cognome C. Il figlio nato dalla seconda unione con C si sposa a sua volta e il prete riporta la madre del giovane come tizia B e non come tizia A, quindi con il cognome del primo marito (oltre tutto, risulta già vedova anche del secondo marito, il padre del giovane sposo).

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti