Pagina 1 di 1

Una piccola fortuna nella quale mi sono imbattuto

Inviato: venerdì 1 novembre 2019, 21:39
da RiccardoP1983
Ciao a tutti!

Questi registri sono stati scritti nel 1825. In una nota il prete dice che, in quell'anno, prese i registri risalenti al 1570 e li ricopiò tutti in bella grafia e in italiano.

Di sicuro lo fece perché i registri vecchi erano logori e indecifrabili, ma mi piace immaginare che lo abbia fatto per aiutarci nelle nostre ricerche! :clue:

Immagine

Inviato: venerdì 1 novembre 2019, 22:15
da Kaharot
Per fortuna diversi sacerdoti ebbero questa felice idea, che però ha una carenza ossia quella della trascrizione, nel trascrivere infatti a volte vi sono degli errori che rendono un po' più difficile l'individuazione dei nostri antenati, per cui il consiglio è quello di avere una mentalità aperta alle "novità", cioè di considerare la possibilità che nomi e cognomi sia stati scritti male.
E' comunque un'opera che merita tutto il nostro plauso e, essendo alle porte della Commemorazione di tutti fedeli defunti, anche una preghiera per l'anima di questi sacerdoti.

Inviato: venerdì 1 novembre 2019, 23:10
da alegdansk
Santo subito.

Re: Una piccola fortuna nella quale mi sono imbattuto

Inviato: sabato 14 marzo 2020, 15:51
da ziodave
negli archivi parrocchiali del mio paese un prete ha trascritto tutti i nominativi degli atti di matrimonio dal 1536 al 1874,un libretto per i maschi ,uno per le femmine,in ordine alfabetico,in italiano,riportando tutte le informazioni presenti negli atti originari( nomi dei genitori,provenienza degli sposi,ecc.)

Re: Una piccola fortuna nella quale mi sono imbattuto

Inviato: sabato 14 marzo 2020, 15:55
da franco54
Di quale paese si tratta?

Re: Una piccola fortuna nella quale mi sono imbattuto

Inviato: domenica 15 marzo 2020, 11:00
da ziodave
Romano di Lombardia (bg)
già che ci sono il parroco di un paese vicino che ho contattato per gli avi di mia mamma mi ha mandato uno specchetto in excel con i cognomi che cercavo dal 1775 al 1810,per ora solo le nascite,complete dei nomi dei genitori.

Re: Una piccola fortuna nella quale mi sono imbattuto

Inviato: domenica 26 aprile 2020, 10:16
da ArmataSarda
A me capitò una cosa simile. Sui registri del 500/600, piuttosto difficili da decifrare alle volte, un sacerdote genealogista (tra le carte dell'archivio uscì qualche albero opera sua) sottolineò nei testi originali tutti i cognomi. Non avete idea di quanto questo velocizzasse le operazioni di riproduzione fotografica delle parti utili!

Re: Una piccola fortuna nella quale mi sono imbattuto

Inviato: martedì 28 aprile 2020, 9:32
da cannella55
A me i parroci buttano giù il telefono:mai una gioia!!!
Vi invidio tutti, sappiatelo.