Pagina 1 di 1

"un gatto deve avere in lista tre nomi differenti...

Inviato: domenica 8 settembre 2019, 22:34
da MauroTrevisan
... uno per l’uso di tutti i giorni, l’altro più nobile per la sua dignità, e poi c’è il suo nome segreto. Quello, non lo rivelano a nessuno."

E dopo questa (dovuta) citazione, vi propongo il nome più lungo che io abbia mai trovato! sgranate gli occhi

Immagine

Inviato: domenica 8 settembre 2019, 23:24
da Kaharot
Intendi Maria Luigia? perché io ne ho trovati con almeno il doppio dei nomi. Ad esempio il beato Cardinale Dusmet, Arcivescovo di Catania vissuto nel XIX secolo, ne aveva ben 12: Giuseppe, Maria, Giacomo, Filippo, Lupo, Domenico, Antonio, Rosolino, Melchiorre, Francesco di Paola, Benedetto, Gennaro.
A quanto pare era un vezzo dei nobili imporre molti nomi ai figli, chissà poi perché, forse pensavano che più nomi avevano più grandi sarebbero apparsi!

Inviato: domenica 8 settembre 2019, 23:36
da MauroTrevisan
Eh, ma il tuo era un cardinale! è facile così.

Inviato: domenica 8 settembre 2019, 23:41
da ziadani
...e più si sale nella scala sociale, più aumentano i nomi.

Qui hanno dovuto mettere una prolunga all'atto di nascita!

Teresa Cristina Maria Giuseppa Gaspara Baldassarre Milchiorre Gennara Rosolia Lucia Francesca D'Assisi Elisabetta Francesca Di Paola Donata Bonosa Andrea D'Avellino Rita Luitgarda Geltruda
Vincenzia Taddea Spiridiona Rocca Metilde Di Borbone

http://dl.antenati.san.beniculturali.it ... 2.jpg.html

Inviato: domenica 8 settembre 2019, 23:57
da Kaharot
MauroTrevisan ha scritto:Eh, ma il tuo era un cardinale! è facile così.
Mica c'è nato cardinale, c'è diventato 70 anni dopo la nascita ahah
Comunque come vedi la nostra cara Borbone ne aveva addirittura il doppio e non era neanche una cardinalessa :lol:

Comunque la cosa interessante è che in certi casi mettevano non solo il nome del santo ma anche la specificazione, in questi ad esempio c'è Francesco di Paola, Francesco d'Assisi, Andrea Avellino, che contano come unico nome.
Questo succedeva ancora nel XX secolo, ho conosciuto un signore che si chiamava Giuseppe Lenin (per chi non fosse credente) ma anche un Maria Goretti.
Attualmente sono rimasti pochi nomi di questo genere e si usano solo perché la maggior parte non sa che insieme al nome del santo c'è anche una specificazione (cognome, luogo di nascita, "professione/missione"), fra questi perdurano sicuramente Francesco Saverio (italianizzazione di Francisco de Javier, luogo di nascita del santo) e Giovanni Battista.

Inviato: lunedì 9 settembre 2019, 9:00
da Alente
Io ho un antenata con sei nomi, ma era nobile quindi si spiega il motivo per cui portava ne portava numerosi, anche se a volte ho trovato contadini o artigiani che ne aveano tre.

Inviato: lunedì 9 settembre 2019, 9:59
da Konrad
Il massimo di numero di nomi che ho trovato è 12, trovato per due volte, sempre in famiglia di piccola nobiltà.

Inviato: lunedì 9 settembre 2019, 10:35
da Tegani
Ricordiamo anche Totò (Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio).

Inviato: lunedì 9 settembre 2019, 11:17
da MauroTrevisan
addirittura? XD beh, allora non fa notizia l'atto che ho trovato.

Inviato: lunedì 9 settembre 2019, 11:40
da Kaharot
Forse non fa notizia, ma hai "ridato vita" a una persona che forse nessun altro aveva più considerato da molto tempo e questa è una cosa molto bella.