Libro con l'albero genealogico del mio paese

Avete fatto un sito che sia pertinente con la Genealogia e alle ricerche familiari? Qui potete presentarlo, descrivendolo e commentandolo.

Moderatori: Staff, Collaboratori

Rispondi
emmevvu
Livello1
Livello1
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 29 giugno 2014, 17:18
Contatta:

Libro con l'albero genealogico del mio paese

Messaggio da emmevvu »

Ciao a tutti. Mi scuso sin d'ora se tocco argomenti già trattati, ma sbirciando rapidamente nel forum non ho trovato post davvero analoghi.

Sto aiutando mio padre a mettere insieme l'albero genealogico di un piccolo paese del Lazio. La ricerca è quasi finita, ed è stata condotta in parte utilizzando documenti ufficiali, in parte coinvolgendo gli abitanti del paese.

L'idea sarebbe ora quella di raccogliere i dati in una pubblicazione cartacea, da realizzare con l'aiuto del Centro Anziani del paese, e di vendere il libro, con l'unico scopo di recuperare almeno in parte i costi di stampa.

Il libro conterrebbe qualche breve articolo di presentazione ma per lo più una serie di diagrammi con gli alberi genealogici delle varie famiglie.
Quello che mi sto chiedendo è se un'operazione del genere sia completamente legale, o se qualcuna delle persone che appaiono nel libro potrebbe vedere leso il proprio diritto alla privacy. La nostra scelta sarebbe comunque quella di non pubblicare le date di nascità delle persone ancora in vita, ma non so se l'età sia l'unico dato sensibile.

Qualcuno ha avuto esperienze simili o conosce meglio di me la legislazione in materia?

Grazie mille a chiunque saprà essermi di aiuto.

Avatar utente
Basaba
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 531
Iscritto il: venerdì 12 febbraio 2010, 20:11
Località: Genova
Contatta:

Messaggio da Basaba »

Immagino che avendo coinvolto gli abitanti del paese dovrebbe essere facile richiedere il loro consenso alla pubblicazione...
Per tutti gli altri secondo me non va indicato nulla, i viventi senza consenso vanno omessi...
1349, attaccò. La peste nera ... Ti è chiaro che a quell'epoca avevi svariate migliaia di antenati? proseguì. Ciascuno ha 4 nonni 8 bisnonni 16 trisavoli e via così. Se calcoli a ritroso fino al 1349 diventano un bel gruppetto, no?... Tu avevi diverse centinaia di antenati bambini, ma nessuno morì

emmevvu
Livello1
Livello1
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 29 giugno 2014, 17:18
Contatta:

Messaggio da emmevvu »

Grazie della risposta rapidissima!

Oddio, sono tanti, chiedere il consenso a tutti è dura...
Ma quindi neanche i soli [nome, cognome, eventuale coniuge, eventuali figli] sono dati che si possono considerare pubblici?

Avatar utente
Basaba
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 531
Iscritto il: venerdì 12 febbraio 2010, 20:11
Località: Genova
Contatta:

Messaggio da Basaba »

Figli di viventi sicuramente no, coniugi no.
Probabilmente senza permesso puoi inserire cognome-figlio maschio e cognome-figlia femmina...
1349, attaccò. La peste nera ... Ti è chiaro che a quell'epoca avevi svariate migliaia di antenati? proseguì. Ciascuno ha 4 nonni 8 bisnonni 16 trisavoli e via così. Se calcoli a ritroso fino al 1349 diventano un bel gruppetto, no?... Tu avevi diverse centinaia di antenati bambini, ma nessuno morì

Avatar utente
Gianlu
Staff
Staff
Messaggi: 4592
Iscritto il: sabato 12 maggio 2007, 11:08
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Gianlu »

Personalmente non sono del tutto convinto che il solo "nome e cognome" di una persona siano da considerare dati sensibili tutelati dalla legge sulla privacy... :roll:

Però per correttezza credo che chiedere il permesso sia la cosa migliore.

Oppure fermate gli schemi alla generazione precedente, indicando poi il numero di figli e nipoti della tal famiglia. ;)

P.S. Complimenti per l'iniziativa e benvenuto/a nel forum! :)
La calma è la virtù dei forti, la pazienza dei genealogisti... - Gianluca

emmevvu
Livello1
Livello1
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 29 giugno 2014, 17:18
Contatta:

Messaggio da emmevvu »

Hmmm... speravo fosse più semplice. Proverò ad indagare meglio, e magari a sentire un avvocato.
Grazie a tutti, in ogni caso!

guerino
Livello1
Livello1
Messaggi: 2
Iscritto il: domenica 7 settembre 2014, 11:50
Contatta:

Messaggio da guerino »

anche io sono del lazio,qual'è il piccolo paese?

emmevvu
Livello1
Livello1
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 29 giugno 2014, 17:18
Contatta:

Messaggio da emmevvu »

guerino ha scritto:anche io sono del lazio,qual'è il piccolo paese?
Marano Equo, in provincia di Roma.
Alla fine, nel bene e nel male, l'operazione è andata in porto.

Avatar utente
vlepore47
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 835
Iscritto il: martedì 13 dicembre 2005, 14:57
Località: Gemona
Contatta:

Messaggio da vlepore47 »

Ho fatto anch'io una cosa analoga in un borgo di Gemona del Friuli.
Di tutte le famiglie ho costruito l'albero genealogico fino al 1910 circa, con i dati dei registri ufficiali. Poi con l'aiuto delle famiglie interessate, abbiamo completato gli alberi genealogici fino ad oggi, raccogliendo dalle stesse famiglie un migliaio di vecchie foto che abbiamo usato per una mostra fotografica e per "abbellire" gli alberi genealogici.
Per tutte le famiglie che hanno collaborato, abbiamo stampato un albero genealogico di quel casato, personalizzando i dati degli ultimi 100 anni, cioè con i dati recenti stampati solo nella copia per la famiglia interessata. In pratica abbiamo fatto l'albero genealogico di circa 40 cognomi (i cognomi presenti nel borgo prima del terremoto del 1976). Un grande albero con oltre 20.000 nomi, suddiviso nelle varie famiglie.
Poi ho dovuto spezzare gli alberi di ciascuna famiglia in tante cartelle di formato A4 per rendere possibile una stampa anche in formato grafico. Ne sono risultati dei bei quaderni di circa 40-80 pagine, a seconda dei casati più o meno numerosi, comprendenti le schede grafiche dell'albero con le foto in formato ridotto, e poi l'albero in formato descrittivo. Tutto elaborato con GenoPro.
Abbiamo stampato complessivamente circa 300 copie di questi libretti, quasi tutti diversi.
Per la stampa abbiamo acquistato una stampante laser, e abbiamo stampato tutto da soli.
Con le libere offerte delle famiglie, abbiamo coperto tutte le spese per la stampa, compresa la carta, le copertine plasticate, le spirali, i tonner e la stampante laser, e anche per tutto il materiale necessario per la mostra fotografica.
Abbiamo lavorato in 4: due per contattare le famiglie e farsi dare dati e foto; uno per scannerizzare e archiviare le foto; uno per acquisire i dati dei registri e quelli raccolti e per preparare gli alberi genealogici. Il lavoro non poteva essere messo in conto!

Avatar utente
ziadani
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10758
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 20:01
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da ziadani »

:applaud: :applaud: :applaud: :applaud: :applaud: :applaud: :applaud: :applaud:
Daniela<Liliana 1926<Emmelina 1896<Emma 1862<Elisabetta 1820<Giacomina 1798<Santa 1761<Giacomina ~1740
Daniela<Andrea 1929< Arnaldo 1892<Giovanni 1857<Lorenzo 1827<Giulio 1804<Luigi 1770<Giulio 1723< Domenico 1703 <Giulio 1661<Giulio 1614<Domenico 1590< Giulio 1570

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite